BACK

Fender Stratocaster Red MN 22 frets with EMG DG20
Fender Stratocaster Black MN 21 frets
Squier Stratocaster Black MN '70 reissue
Squier Telecaster Affinity
Martin DR
Takamine EG-140SRC
Melobar lap steel
Artisan Lap Steel single coil
Valencia Custom CG30RCE

Digitech GSP1101
Digitech 2120VGS

Digitec Control 2
Ernie Ball Pedal Volume
Dunlop Cry Baby
Big Muff BM3 '78
MXR Talk Box
Digitech Control One
Shure SM58
Conn Strobotuner ST-12

updated 14/03/16

1973 - "Marco mi puoi registrare quel 33 giri tutto nero
con il triangolo?"

1975 - ore 22:30: "Andrea svegliati! Ho appena registrato
su cassetta il nuovo Lp dei Pink Floyd...!! Accendo lo
stereo e lo ascoltiamo basso, cosi la mamma e il papÓ
non sentono..."

1977 - "ChissÓ se 'sta fabbrica Ŕ vera... beh il maiale no,
dai!"

1979 - "We don't need no education..."

... il faretto rosso sulla lampada della scrivania, poi quello
verde e quello blu sugli altri due portalampada, le altre luci
spente, il VU-meter analogico del registratore e quello a
led dell'ampli ficatore, la chi
tarra al collo e.... magari
fossi nei Pink Floyd....

Non so se chi mi legge pu˛ capire cosa intendo... ma
conosco gente che tirava fuori due cassetti dell'armadio
e con le mani fingeva di suonare le tastiere..... 
anche perchŔ, a quel tempo, le uniche note conosciute
erano quelle sul diario....
In piena adolescenza poi, l'effetto fu incredibile: le prime
sigarette e le prime birre, i discorsi notturni col migliore
amico a proposito delle "menate" adolescenziali e delle
prime pene d'amore...

Ed ora a distanza di ben più di quarant'anni (Dio quanto
suona strano....) dal primo ascolto dei Pink Floyd, eccomi
qui a inseguire di nuovo un sogno che Ŕ sound, feeling e
desiderio di rivendicare l'appartenenza a quel periodo,
che ci ha visti ragazzi e che ora ci vede... ancora ragazzi.

Andy 'Pinky'